Torta di compleanno: come sceglierne una veramente speciale!

Alla scoperta del marzapane

Compleanno in vista? Non sai quale torta scegliere?

Ti aiutiamo noi! In questo articolo ti daremo qualche piccolo suggerimento ed una stuzzicante alternativa. Sei curioso/a? Iniziamo allora.
La scelta della perfetta torta di compleanno potrebbe rivelarsi più difficile di quanto si possa pensare. Che si tratti di festeggiare il proprio oppure quello di una persona cara, magari dedicandogli una sorpresa od un regalo speciale,

l’obiettivo è sempre uno: stupire!

Sorprendere il festeggiato o i propri invitati con una torta fuori dagli schemi è senza dubbio il primo passo. Ma come? Partiamo proprio dalla scelta.

La torta di compleanno è una vera e propria tradizione la quale però è soggetta a svariate modifiche: gusti, mode e così via.

Quello che è certo è sicuramente che il loro aspetto meraviglioso ed il sapore gustoso sono gli elementi principali di cui tener sempre conto per una festa ben riuscita. Perciò, la prima scelta che dovrete fare è se affidarvi nelle mani di un pasticcere oppure provare voi stessi a realizzare il dolce di compleanno. Tra le torte preferite ritroviamo senza dubbio quella a più piani, bella da vedere e ottima per sbizzarrirsi tra gusti e colori. Generalmente viene realizzata quando il numero degli invitati è alto oppure quando si vogliono fare le cose in grande, magari per una ricorrenza speciale come i 18 anni.

Come dicevamo, le combinazioni tra guarnitura e sapori disponibili è veramente ampissima: panna, biscotti, meringhe, cioccolata, pan di spagna e moltissimo altro ancora. Gli ingredienti dominanti, ovviamente, dovranno essere scelti in base ai gusti del festeggiato! Per i buongustai, un classico rimane il pan di spagna farcito di cioccolata ed arricchito da spumosa panna montata.

Oppure quella realizzata con crema (o vaniglia) e frutti di bosco, scelta semplice, veloce e apprezzatissima.
La cosa più importante è puntare su sapori freschi e naturali: evitate perciò ingredienti surgelati o pieni di conservanti per evitare di deviare il sapore dell’intera torta.

Un’altra proposta è quella realizzata su un solo piano con pan di spagna e marron glacè, uno dei dolci più classici, attraenti ed amati dai palati fini. Un vero e proprio gioiello della pasticceria, scelto in particolare da persone più grandi in quanto simbolo ti tradizione e delicatezza. Difficilmente vedremo questo tipo di torta per il compleanno di un bambino, ma sarà più indicato per un compleanno di 50 anni, ad esempio.

Per la base della torta viene accostato al pan di spagna generalmente il cioccolato fondente ed un liquore (il cognac p.e.): il mix perfetto che renderà la vostra torta gustosa e prelibata. Per esaltare il lato estetico, la decorazione con panna o cioccolato è l’ideale in quanto non sono solo ottime da mangiare ma anche bellissime da vedere. Questa torta sarà il perfetto dessert che concluderà la vostra giornata speciale non solo grazie agli ingredienti ricercati (che difficilmente faranno rimanere delusi i vostri invitati), ma anche perché questi solleticheranno il loro palato per diverso tempo.

Arriviamo poi ad una terza opzione, più rara ma molto amata (soprattutto all’estero). Stiamo parlando della Earl Gray Cake!

Qui l’effetto WOW è assicurato in quanto si tratta di un dolce che difficilmente troverete ad una festa di compleanno. Se volete stupire festeggiato ed invitati, questa torta fa al caso vostro. Gli ingredienti di cui è composta sono la cioccolata al latte, il burro, la panna ed il thè (meglio se inglese), elemento chiave dell’intero dolce.

Dunque, non serve proporre torte estremamente elaborate o dai gusti esotici, ma basterà una torta “diversa” a lasciare una buona impressione ai vostri ospiti. Si tratta comunque di un dessert alternativo ma che potrebbe non essere apprezzato da tutti quanti. Cosa fare? Puntiamo sul tradizionale allora: cioccolato e lamponi! Impossibile resistere a questa torta, un vero classico della pasticceria amato da grandi e piccini. I suoi accostamenti sono tanto delicati quanto gustosi ed è per questo che possono essere presentati per i compleanni da 1 a 150 anni (ci piace essere ottimisti).

Ovviamente, se non amate i lamponi potrete scegliere tra tantissimi tipi di frutta fresca – sempre meglio se di stagione. La frutta contribuisce non solo a rendere invitante la torta ed a darle un tocco di genuinità, ma sarà apprezzata tantissimo anche dagli invitati a dieta! Il perfetto bilanciamento tra cioccolato e frutta è l’ideale per chi ha voglia di gustarsi un dolce buono ma senza esagerare a livello calorico.

Infine, vogliamo proporvi uno dei dolci più particolari e colorati fra tutti: la torta con decorazioni in marzapane. Vi sarà capitato di rimanere affascinati da queste spettacolari preparazioni davanti alla vetrina di una pasticceria.

Allora, perché non prendere in considerazione questo tipo di torta?

Per chi non lo conoscesse, il marzapane si differenzia dalla pasta di zucchero grazie al sapore delle mandorle che lo rende più deciso e stuzzicante. Questo è infatti composto da zucchero a velo, albume d’uovo e farina di mandorle. Semplice da modellare e dall’impasto soffice, con il marzapane è possibile realizzare qualunque forma si desideri. Nel Cake Design(Per informazioni sull’Arte del Cake Design vi conisgliamo di visitare il sito seguente sito web: Mysweetcakedesign.it) vengono spesso realizzate opere in marzapane poiché, oltre ad essere buone, hanno un impatto visivo notevole.

La sua lavorazione è facile poiché basta stendere l’impasto sulla carta da forno con l’aiuto di un mattarello sino al raggiungimento di un’altezza di 5 millimetri circa.

Come non ricordare la famosissima frutta di Martorana, eccellenti dolci tipici siciliani a cui è impossibile resistere. Per chi non li conoscesse, la frutta di marzapane è buonissima e molto divertente da creare. Questi particolari dolci possono essere di svariate forme e colori e sono utilizzate tantissimo per decorare la tavola durante le ricorrenze. La frutta di marzapane è un dessert tradizionale siciliano e, per essere precisi, viene preparato durante il periodo natalizio.

Particolarità:

La sua lavorazione nasce presso un Monastero, quello della Martorana per l’appunto, da cui prendono il nome. A realizzarle per la prima volta furono le monache benedettine in quanto, per tradizione, avevano l’usanza di ricreare la frutta con la pasta di mandorle per imitare la perfezione della natura. Secondo la leggenda, data la loro perfetta somiglianza, si narra che le monache prepararono un numero così smisurato di tipi di frutta da attaccarli agli alberi, proprio come se fossero veri.

Al termine dell’800 però, a causa dell’abolizione delle corporazioni religiose, questa attività dolciaria ebbe fine. Nonostante la sua estinzione, queste opere in marzapane non smisero di essere prodotte e sono oggi divenute un vero e proprio patrimonio della cultura siciliana nel mondo.

Vi piacerebbe provare a realizzarli?

Vi basterà preparare l’impasto ed acquisire man mano sempre più manualità: sarà un gioco da ragazzi!

Con il marzapane è facile creare soggetti differenti ed altrettanto divertirsi sbizzarrendovi con la fantasia.

Se volete provare a fare i dolci a forma di fette di frutta, vi diamo qualche semplice indicazione: per fare le pere ad esempio, intagliate piccoli dischi di pasta colorata verde (precedentemente preparata) e ricreate con gli appositi strumenti il picciolo da applicare sulla parte più fina. Se invece volete realizzare una bella fragola, lavorate l’impasto sino ad ottenere una forma ovale. Sulla parte più “grande” applicate un dischetto di pasta colorata verde e, con l’aiuto di una forchetta, ricreate la forma delle foglie.

Applicate infine qualche puntino bianco, et voilà!

Con il marzapane la fantasia non ha limite: potrete realizzare qualunque cosa vi passi per la mente per abbellire (e colorare) cupcake e torte a vostro piacimento.

A questo punto abbiamo stuzzicato la vostra curiosità e vi starete pensando: ”Mi piacerebbe provare, ma qual è la ricetta?”.

Come scritto poco prima, il marzapane è veramente facile e veloce da realizzare: bastano 5 minuti! Vi sconsigliamo perciò di comprare quelli già pronti al supermercato in quanto sarebbe veramente un peccato non provare a farli da soli! Ecco la ricetta per circa 240 gr. di impasto:

Ingredienti

  • Zucchero – 100 gr.;
  • Farina di mandorle – 100 gr.;
  • 1 uovo;
  • Aromi vari – arancia, vaniglia, mandorle, etc… (quelli che preferite);

Preparazione

Riponete su un piano da lavoro in legno tutti gli ingredienti precedentemente elencati. Piccolo appunto in merito agli aromi: potete scegliere se inserirli o meno nell’impasto, il tutto dipende dal gusto che vorrete dargli. Il marzapane ha già un gusto deciso perciò vi basteranno poche gocce di aroma per accentuarlo ancor di più.

Munitevi di un recipiente ed inseritevi lo zucchero e la farina di mandorle. Prendete l’uovo e separate il tuorlo dall’albume, versate quest’ultimo nel recipiente ed amalgamate il tutto con un mestolo di legno. Attenzione quando versate l’albume: dovete farlo piano continuando a mescolare l’impasto fino a che non otterrete una consistenza densa. Inoltre, la quantità dell’albume potrebbe variare in base alla farina di mandorla utilizzata. A questo punto, se volete, potete aggiungere l’aroma.

Per finire, impastate per bene con le mani e, senza troppa fatica, il vostro marzapane è pronto!

Qualche suggerimento:

  • Qualora il marzapane non si fosse amalgamato del tutto (non venendo una piccola palla liscia), vi basterà aggiungere ancora dell’albume;
  • Se invece dovesse avvenire il contrario, ossia avesse una consistenza “bagnata”, aggiungete una piccola quantità di farina di mandorle;
  • Per conservarlo vi basterà riporlo nel frigorifero avvolto in una pellicola trasparente per alimenti.

Abbiamo visto quanto la sua preparazione sia versatile ed estremamente semplice. Non a caso viene spesso utilizzato per la creazione di dolci e guarnizioni per torte, biscotti o cioccolatini. Per alcuni è una soluzione alternativa alla tradizionale pasta di zucchero, utilizzatissima per le torte di vario genere. Abbiamo parlato prima della frutta in marzapane.

Vediamo allora nello specifico come crearla:
Munitevi di formine o, per i più esperti, di utensili per il Cake Design. Se utilizzate le prime, inseritevi l’impasto, pressate leggermente ed estraetelo subito dopo. Lasciate riposare per almeno 24 ore le vostre creazioni prima di procedere con la decorazione. Per rendere colorato l’impasto vi basterà utilizzare i classici colori in polvere per alimenti: diluiteli in un recipiente con alcool per alimenti ed acqua con lo stesso dosaggio. Una volta trascorso il tempo necessario, prendete l’impasto e… buon divertimento!
Rimanendo in tema di torta di compleanno, vogliamo fornirvi una semplice ricetta per un dolce al cioccolato decorato con elementi in marzapane.

Farete rimanere di stucco i vostri invitati!

Ingredienti

Impasto

  • Zucchero – 120 gr.;
  • Farina bianca – 75 gr.;
  • Frumina – 75 gr.;
  • Burro – 75 gr.;
  • 3 uova;
  • 3 cucchiani di caffè;
  • 2 cucchiaini di lievito;
  • 1 pizzico di sale.

Farcitura e decorazione

  • Crema al cioccolato – Q.B.;
  • Latte – 500 ml.;
  • Zucchero a velo – 50 gr.;
  • Marzapane – 250 gr.;
  • 3 cucchiai di confettura di pesche;
  • 3 cucchiai di caffè;
  • 3 cucchiai di cacao amaro;
  • Colorante alimentare per dolci – a piacimento.

Preparazione

Prendete un recipiente ed iniziate a sbattere i tuorli ed il caffè, aggiungete poi a filo 80 grammi di zucchero ed il sale continuando a sbattere sino ad ottenere un composto cremoso.

Montate a parte gli albumi a neve, aggiungendo pian piano lo zucchero avanzato e posizionateli poi sui tuorli.

Unite la farina e la frumina e setacciatele lentamente nel composto. A questo punto inserite setacciando anche il lievito.

Munitevi di una frusta ed incorporate l’intero composto – con delicatezza – facendo ruotare il recipiente e muovendo la frusta dal basso verso l’alto. La neve non deve smontarsi! Aggiungete poi a filo il burro precedentemente liquefatto (ormai a temperatura ambiente). Prendete ora uno stampo a cerchio (apribile possibilmente) di diametro 26 cm., foderatelo con la carta da forno ed inseritevi l’impasto.

Il tutto dovrà cuocere per circa 30 minuti in un forno preriscaldato ventilato a 170 gradi.

Mentre sta cuocendo, occupatevi della preparazione della crema al cioccolato. Una volta raffreddata, tagliate la torta in 3 strati e distribuitevi la crema al cioccolato. Non appena sarà ricomposta, spalmate la confettura di pesche su tutta la parte esterna della torta. Unite lo zucchero a velo con il marzapane e lavorate il composto fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.

Il colorante ed il cacao vi serviranno per colorare e decorare i soggetti che vorrete creare per il vostro dolce: sbizzarritevi!

Per le decorazioni vi servirà circa 1/5 di marzapane e 2/3 di cacao.
Con il restante marzapane dovrete creare un grande disco con cui ricoprire la parte superiore della torta. Una volta steso con un mattarello, appoggiatelo sul dolce fino a coprirlo del tutto. Fatto aderire alla base, spennellatelo ulteriormente con la confettura e posizionate le vostre creazioni in marzapane.

La vostra torta è pronta!

In questo articolo abbiamo voluto darvi qualche consiglio diverso per la vostra torta di compleanno! Cosa ne pensate? Fatecelo sapere!